Luci di casa

Attilio Maria Navarra

Luci di casa

Fotografia è luce, naturale, artificiale, alta, bassa, calda, fredda…, ma è luce. E’ tanto che fotografo, e conseguentemente sono diversi anni che avverto la necessità di fermare la luce, trovare l’istante, mettere in pausa il racconto per focalizzarmi sulla trama che la luce indomita ci racconta di continuo, con costanza, senza remore. In “Luci di casa” ho cercato di andare oltre questa forte attrazione. L’idea era duplice, mettere nell’obiettivo l’origine della luce, il sole, contro ogni buona regola da manuale e raccontare la mia storia, una storia personale. Il bosco, le strade che percorro da anni, la famiglia, i campi che mi circondano, tutto ciò raccontato da momenti di luce unica, attimi inconfondibili. Senza la luce, o meglio senza questi attimi di luce, il racconto sarebbe un altro, forse non esisterebbe, sarebbe probabilmente un racconto diverso magari più bello, ma non sarebbe il mio racconto unico e irripetibile. (A. M. Navarra).

Altri lavori